hits counter

Alberico Penati

Originario di Casatenovo in Brianza, al nord di Milano, la famiglia Penati si dedica
alla produzione agro alimentare in Italia. Alberico Penati manifesta la sua passione per la gastronomia sin dall’infanzia e la elabora in seguito collaborando con alcune delle più prestigiose istituzioni del mondo.

Sin dall’età di 14 anni, realizza che l’industria non sarà la sua carriera e per inseguire
il suo sogno, lascia la scuola per cominciare il suo primo apprendistato in un ristorante tradizionale gestito da una famiglia veneziana, a Lecco, lontano dalla famiglia. E’ in questo momento che la sua profonda passione per la cucina e per la scoperta di nuovi ingredienti e sapori si rivelano.

Insegue la sua vocazione nelle cucine di hotel di lusso come il Palace e il Galia a Milano, l’Excelsior a Venezia, l’Hotel Villa d’Este a Como e il Grand Hotel a Rimini che lo condurranno a sviluppare in seguito il suo talento come Chef a livello internazionale.

alberico_penati

Parigi e Londra

Nel 1983, Penati é ingaggiato dal celebre Chef italiano Angelo Paracucchi presso il ristorante
Il Carpaccio nell’hotel Royal Monceau ed é qui che comincia ad affinare le armi come chef a Parigi. Un periodo di formazione estremamente stimolante per far comprendere allo chef italiano la complessità della haute cuisine. Completa la sua esperienza francese nella cucina di Troisgros a Roanne, a Colonia, nei laboratori di Lenôtre e come consulente in Belgio ad Anversa.

Durante i venticinque anni trascorsi a Londra, Alberico Penati guadagna la sua reputazione come Chef italiano lavorando per le più esclusive istituzioni e club privati, tra tutti Harry’s Bar ed Annabel’s fondati dal leggendario imprenditore inglese Mark Birley. La loro relazione professionale e complicità prosegue sino al 2007, data del decesso di Mark Birley.

In questi anni, Penati intraprende differenti attività di consulenza, per il Club Billionaire di Flavio Briatore in Costa Smeralda in Sardegna, per l’Hotel Amigo di Bruxelles e nuovamente per il ristorante italiano Il Carpaccio del Royal Monceau di Parigi,che riceve la sua prima stella Michellin nel 2000.

Nel 2010, apre il suo ristorante eponimo “Alberico at Aspinall’s” nel celebre Casino’ in Curzon Street nel cuore di Mayfair. Il suo ultimo progetto inglese si realizza in collaborazione con Robin Birley – figlio di Mark Birley – per il lancio del più esclusivo club privato di Londra “5 Hertford Street”, dove si riuniscono l’alta società e l’aristocrazia britannica proprio come con il padre Birley prima di lui.

Ritorno a Parigi

Dopo un lungo e brillante percorso, nella primavera 2014, Alberico Penati decide di ritrovare la Francia con il suo socio, il veneziano Pier Silli – uomo d’affari e fondatore del ristorante Il Carpaccio del Royal Monceau – per deliziare con la sua cucina, i parigini buongustai e tutti gli amanti della gastronomia italiana.